Se sei arrivato su questo post significa che stai avendo dei problemi con il tuo sito WordPress ed un page builder, in particolare ti stai chiedendo come velocizzare il tuo sito con Elementor.

Ma prima, cos’è Elementor?

Elementor è uno dei più conosciuti Page Builder in circolazione, nonché secondo me uno dei migliori.

Molti però ne stanno alla largo o lo usano il meno possibile a causa di alcune dicerie, in realtà comuni a tutti i page builder: rallenta il sito ed il caricamento della pagina.

E si, è vero.

Rispetto ad un sito web completamente scritto a mano, con HTML, CSS e JavaScript, è decisamente più lento, ma ciò non significa che non sia utilizzabile.

Spesso questa differenza infatti si può notare grazie all’utilizzo di tool appositi, ma all’occhio umano pochi ms di differenza non cambiano molto.

Oggi però vedremo 5 modi per arginare i rallentamenti dovuti ad Elementor con pochi e rapidi accorgimenti.

 

Cominciamo!

 

Acquista un servizio di hosting performante.

Prima ancora di occuparci di Elementor, dobbiamo occuparci di cosa si trova sotto la scocca, dove gira tutti il sito.

Se un hosting non è altamente performante, partiamo già svantaggiati.

Fra i più conosciuti ci sono HostGator, BlueHost e SiteGround.

Quest’ultimo merita una menzione particolare, perché è quello su cui ho creato il mio sito e quello della maggior parte dei clienti. Mai un problema e prezzi più che onesti.

 

Scegli un tema appropriato

Anche il tema fa molto: in base ai file che contiene e quelli che devono essere caricati alla visualizzazione della pagina si giocano molti millisecondi.

Vedo tanti che usano Astra come tema con cui lavorare in coppia con Elementor, e se anche tu sei uno di quelli, ho una soluzione per te.

Da tempo ormai utilizzo Hello Elementor, il tema base, e le prestazioni sono molto migliorate, per questo te lo consiglio vivamente.

Come ben sai, spesso ci troviamo ad utilizzare l’opzione “Elementor Canvas” (a breve una guida 😉 ), che ci lascia con una pagina completamente bianca per lavorare: è inutile quindi far caricare un tema pesante quando in realtà usiamo poco e nulla, giusto?

 

Limita il numero di plugin

Sembra banale, ma per molte persone è come una droga.

Quando non riescono a fare qualcosa, subito cercano un plugin che risolva il loro problema, senza pensare ad alternative praticabili o funzioni già presenti.

Quello che faccio personalmente e che faccio fare ai miei clienti è mettersi una scadenza in calendario, giusto 15 minuti per controllare quali plugin sono stati utilizzati nell’ultimo mese, quali sono indispensabili e quali possono essere rimpiazzati o eliminati senza troppi rimpianti.

Quelli che non compaiono in questa lista possono essere disattivati, in modo da alleggerire il carico che il vostro sito deve caricare.

 

Riduci la dimensione delle immagini

Le immagini sono di vitale importanza.

Senza, ogni post sarebbe monotono e difficile da leggere.

Anche nelle Landing Pages, nei siti vetrina ed in altre occasioni esse sono fondamentali.

E se non possiamo rinunciarvi, occorre fare uno sforzo e diminuirne la qualità ed il peso nelle situazioni in cui è possibile.

Un plugin non invasivo ed utile a questa operazione è certamente Smush, che vi permette di comprimere tutte le immagini che caricate per renderle più leggere.

 

Utilizza un plugin di caching

Se anche tu almeno una volta nella vita hai lasciato a metà il caricamento di un sito perché l’attesa era snervante, non faticherai a capire l’utilità di questo plugin.

W3 Total Cache è perfetto per le esigenze di ogni sito web creato con wordpress, in particolare con elementor.

Migliora le performance del tuo sito riducendo i tempi di caricamento tramite il caching, salvando parte dei dati del tuo sito per “riprenderli” più velocemente quando l’utente caricherà la pagina!

 

Ottimo! Quindi oggi abbiamo visto come velocizzare il tuo sito con elementor grazie ad alcuni plugin e qualche accorgimento non troppo invasivo.

Spero che questo articolo vi sia tornato utile, fatemelo sapere nei commenti!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.